A quattro anni…

  • buio in sala e silenzio assoluto;
  • partita in diretta streaming piratato;
  • ingresso vietato a genitori, nonni, fratello, zio;
  • pancia da birra rigorosamente scoperta sotto la maglietta;
  • utilizzo consapevole della pancia stessa come poggia-oggetti (cellulare, lattina, libro ecc.);
  • rutto libero.
Annunci

Quelli che splendono nel buio

Il bimbo che ti fa ridere all’improvviso senza volerlo. Gli amici che ti seguono quando gli parli del tuo oscuro lavoro e i colleghi che ti ascoltano se gli racconti della tua vita. La ragazza al bancone che arrotonda sul prezzo della pizza e il pizzicagnolo che ti fa assaggiare la mortadella. L’ottantenne che finisce una gara dopo un’eternità e il ventenne che lo applaude con stima. L’africano al semaforo che sorride a chi lo insulta. La sconosciuta che hai incontrato un giorno alla stazione e non hai più smesso di amare. Sono le persone che per un attimo escono dall’anonimato, si illuminano con un gesto e nel tuo pensare a loro non si spengono più.