Prove di forza e di bellezza

È la stazione, luogo di incontri e colpi in testa. Sono i binari, simbolo di arrivi, non partenze. È un colore che splende in mezzo al grigio. È un segnale piccolo e insignificante che piccolo e insignificante non è per chi osserva. È erbaccia che diventa bellezza. È forza che cresce senza sentire amore.

Annunci

Quelli che splendono nel buio

Il bimbo che ti fa ridere all’improvviso senza volerlo. Gli amici che ti seguono quando gli parli del tuo oscuro lavoro e i colleghi che ti ascoltano se gli racconti della tua vita. La ragazza al bancone che arrotonda sul prezzo della pizza e il pizzicagnolo che ti fa assaggiare la mortadella. L’ottantenne che finisce una gara dopo un’eternità e il ventenne che lo applaude con stima. L’africano al semaforo che sorride a chi lo insulta. La sconosciuta che hai incontrato un giorno alla stazione e non hai più smesso di amare. Sono le persone che per un attimo escono dall’anonimato, si illuminano con un gesto e nel tuo pensare a loro non si spengono più.