Il vangelo secondo Lebowski

Una decina o poco più di anni fa questo saggio sul Dudeismo mi avrebbe esaltato non poco, portandomi a professare la mia nuova fede su tutti i social. Ho adorato e adoro ancora “Il grande Lebowski”, tra i migliori film che abbia mai visto (sono un cinefilo, eh), ma non a tal punto da costruisci intorno un credo. Qualche risata, un po’ di curiosità e nulla più. Tuttavia la lettura mi ha fatto venire voglia di riguardare il capolavoro dei Coen, magari sorseggiando un White Russian. Da ateo.

Oliver Benjamin, Dwayne Eutsey – Il vangelo secondo Lebowski

Annunci