Slow horses

Gli slow horses, i cosiddetti “ronzini”, sono agenti dell’MI5 (i servizi segreti del Regno Unito, quelli di James Bond) degradati per aver commesso qualche grossa cavolata e confinati ad attività marginali e non operative. Il loro capo, interpretato da un magistrale Gary Oldman (quando Gary Oldman non è stato magistrale?), oltre ad umiliarli continuamente, li esorta a non fare un cazzo dalla mattina alla sera, come del resto fa lui stesso, uomo alla deriva con trascorsi importanti nell’MI5 che tuttavia mantiene ancora un enorme intuito. Come sempre, ogni cosa sembra (non) procedere nella norma finché i piani alti coinvolgono i ronzini in un oscuro complotto in cui questi dimostreranno di essere sì degli inetti ma anche di avere le palle.
Slow horses, scritta e prodotta tra gli altri da Will Smith, è una miniserie di spionaggio di sei episodi che senza dubbio avrà almeno un altro paio di stagioni. La Londra in cui è ambientata, suggestiva e affascinante anche per merito della regia, fa venire voglia di andarci e visitare il “Pantano”, la fatiscente sede dei ronzini, per scattare qualche foto ricordo prima che qualcuno ci spari o ci muoia. Come avevo già scritto per Scissione, Apple TV+ conferma di non sbagliare un colpo. I chiarimenti a dubbi e intrighi – la cui mancanza è l’aspetto che di solito mi fa più girare le scatole – sono rimandati alle puntate future e vengono alimentati da qualche colpo di scena ad effetto che non lascia l’amaro in bocca, anzi. Bravi gli attori e, sorpresa, non c’è nessuna bellezza femminile messa lì a fare la valletta cazzuta. Non è roba americana, è una serie molto british che non mi farà guardare più 007 con gli stessi occhi, d’ora in poi punterò solo sui ronzini.

2 pensieri riguardo “Slow horses

Se vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.