Strappare lungo i bordi

Arrivo tardi come al solito, della serie Netflix di Zerocalcare tutti hanno già scritto e detto tutto e nessuno ha fatto un solo appunto negativo. Zerocalcare è un genio, non esagero. A meno che tu non appartenga ad un’altra generazione, è impossibile non ritrovarsi nelle sue storie, sia quando ti strappa una fragorosa risata sia quando ti fa scendere la lacrimuccia, perché poi non colpisce tanto cosa racconta ma come ci riesce e quasi sempre, almeno per quanto mi riguarda, è esattamente quello che avrei voluto dire oppure ho pensato vivendo le stesse identiche situazioni. A differenza del fumetto, su cui ci si può soffermare senza voltare pagina, la serie scorre veloce per gustarsela e infatti non si contano i momenti in cui ho premuto stop per osservare meglio i particolari o rivedere le scene. La parte finale mi ha sinceramente commosso e sono certo che presto rivedrò tutti i sei episodi senza pausa. Durano poco, sono come un film che, a per lunghi tratti, può essere quello della tua vita.