Il 16 novembre

Pensavo che il giorno peggiore dell’anno fosse quello, variabile, in cui si passa dall’ora legale all’ora solare. Per me ha sempre rappresentato la fine di un ciclo (una stagione, un’estate, un’età) e l’inizio del buio cosmico. C’è però un’altra data che si gioca il triste primato ed è il 16 novembre. Già qualsiasi giorno di novembre fa schifo ma il 16 è particolarmente significativo e non ne avrei scritto se poco fa WordPress non mi avesse ricordato che oggi ricorrono i dieci anni dall’apertura di questo blog. Blog che in realtà, con gli stessi identici post, esiste dal 2004 (cazzo quanto sono vecchio) quando era ospitato da Splinder, magnifica piattaforma che, al momento di chiudere, mi ha costretto a traferire tutti i miei contenuti qui. Non avrei mai detto però che fossero già trascorsi dieci anni e che l’anniversario ricadesse proprio il 16 novembre, mi è sembrato un segno del dio web per indurmi a scrivere due righe.
Ho avuto due storie importanti nella mia vita, a distanza di secoli l’una dall’altra. Quelle due storie sono finite – male – per tanti motivi, il più grande dei quali è l’innata capacità delle donne (OK dai, non di tutte) di infliggere dolore senza toccarti, tipo Ken il guerriero, senza pietà e senza quasi accorgersene, semplicemente vivendo come ritengono opportuno (salvo poi pentirsene quando il malcapitato è ormai morto). Be’, entrambe le arpie, una due giorni dopo che ci siamo lasciati e una contemporaneamente alla nostra relazione, hanno trombvato un altro uomo: ironia della morte, sia l’uno che l’altro sono nati il 16 novembre. Quindi oggi stanno tutti festeggiando. Ora non è che io ogni anno mi ricordo questa cosa e vado ad accendere un cero ma oggi WordPress ci ha messo lo zampino, tutto sommato per dirmi che posso festeggiare qualcosa anch’io. E infatti lo faccio, perché se quei due ominidi non fossero nati, io probabilmente non vivrei la storia che sto vivendo oggi, la terza, l’ultima.

21 pensieri riguardo “Il 16 novembre

  1. Ma senti… Almeno è una bella storia? Io il giorno del compleanno di chi mi ha più ferito lo festeggio… Perché ho sofferto troppo. Si le donne sanno fare male. E ci pensano. L’uomo fa male senza pensare. Ma… Il risultato è identico… Da oggi festeggio 16 novembre con te🎂

    "Mi piace"

Se vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.