Vardø. Dopo la tempesta

Il romanzo è tratto da una storia vera o forse è una storia vera e mai lo sapremo. Sta di fatto che l’episodio introduttivo è realmente accaduto: agli inizi del 1600 a Vardø, in Norvegia, una tempesta improvvisa ha ucciso in mare una quarantina di pescatori, praticamente tutti gli uomini del paese, lasciando le donne sole, in preda al destino, all’inverno ed ai figli. E’ la stagione della caccia alle streghe in Norvegia e così ecco che, dopo aver riconquistato un certo equilibrio (si fa per dire, sembrano tutte pazze), le donne del villaggio si trovano ad affrontare il nuovo sovrintendente, un simpatico individuo inviato lì per la sua abilità nel mandare al rogo le donne accusate di stregoneria. Nel mezzo, ci sono le due protagoniste che vivono una storia d’amore un po’ combattuta e un po’ inverosimile costruita quasi per forza dall’autrice (che ho appena scoperto essere una ragazza nata negli anni ’90!) e ci sono gli attriti, gli schieramenti, i pettegolezzi, i tradimenti, le accuse e le invidie che solo le donne sanno creare tanto bene. Ogni pagina trasmette tensione e dà l’idea che qualcosa di grave stia per accadere ma l’azione stenta a decollare e solo nel finale quel qualcosa succede: mi aspettavo fuoco e fiamme, ho trovato invece sentimenti e merletti. Tuttavia è un libro che non delude e che mi ha permesso di aggiungere la bellissima Vardø alla lista dei luoghi da visitare prima di morire. Magari non sul rogo.

Kiran Millwood Hargrave – Vardø. Dopo la tempesta

Se vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.