Ballata per un traditore

Le premesse in libreria erano buone. Mi incuriosivano il genere (il noir) e il nome sulla copertina di Massimo Carlotto, autore interessante di cui però non avevo mai letto nulla. I disegni in bianco e nero sembravano curati e così ho comprato questa graphic novel con discrete aspettative. Oggi me ne sono un po’ pentito. Non è un’opera orribile ma è chiaramente una sintesi della sintesi, a fumetti, di quello che è stato pensato come un romanzo e che in questa forma rende poco e niente. La storia è ambientata a Milano, con flashback che riportano agli anni ’80, alla Milano da bere in cui giravano tanti soldi non sempre puliti e in cui i giochi di potere facevano la differenza. C’è anche un cameo di Berlusconi con le sue donnine nude che inquadra perfettamente il momento. Poi intrighi, omicidi, vendetta. Nel complesso è un racconto banale, infarcito di nomi e fatti che non trovano la giusta dimensione e in cui abbonda quel dialetto milanese che mi sta sulle palle. Peccato per Massimo Carlotto, autore interessante di cui però non leggerò mai più nulla.

Massimo Carlotto, Pasquale Ruju, David Ferracci – Ballata per un traditore

6 pensieri riguardo “Ballata per un traditore

  1. Scusa la mia curiosità (e non credermi impertinente) ma vorrei sapere da che cosa avevi dedotto che Massimo Carlotto fosse un autore interessante dal momento che affermi che non avevi mai letto nulla di suo. Ti ringrazio.

    "Mi piace"

    1. Perché mi incuriosisce da tempo. Perché nel suo genere, che mi piace molto, è un autore apprezzato, oltre che prolifico. Poi conosco la sua storia, le vicende del caso Carlotto e ho il suo primo libro, Il Fuggiasco, che è la sua autobiografia. Mi sembra un autore interessante, non posso certo dire se mi piace o no.

      Piace a 1 persona

  2. Carlotto ha scritto dei bei libri all’inizio della sua carriera, ha iniziato raccontando la sua storia di fuggiasco per essere stato incriminato di un delitto che non aveva commesso (e dal quale poi è stato completamente scagionato), poi qualche buon giallo, è diventato famoso, per alcuni quasi un autore di culto, però, a parer mio, la sua vene si è esaurita e ormai scrive solo brutti libri

    Piace a 1 persona

    1. Conosco la sua storia e mi incuriosiva come autore, visto che ne ho sempre sentito parlare bene. Non so se mi capiterà di leggere qualcos’altro di suo ma sicuramente leggerei il suo primo romanzo per iniziare.

      "Mi piace"

Se vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.