I leoni di Sicilia

Da appassionato della saga dei Florio, una famiglia che dal nulla è diventata tra le più ricche e potenti d’Italia tra l’Ottocento e la Prima Guerra Mondiale, ho (come si dice) divorato questo romanzo, ben scritto, avvincente e non privo di particolari sulla realtà del tempo, a Palermo, in Sicilia e in Italia. La storia ne racconta le vicende fino alla seconda generazione (peccato si fermi qui), a metà del XIX secolo e ne ricostruisce le fortune, gli intrecci famigliari, i rapporti con personaggi influenti di allora, le ambizioni e le innovazioni portate per accrescere i loro commerci, senza discostarsi da ciò che sono stati e hanno rappresentato i vari eredi. Il contesto storico viene descritto senza risultare pesante ed è facile oggi passeggiare per Palermo o fare un giro a Favignana per ammirare cosa ci hanno lasciato e sono stati capaci di costruire, non solo materialmente, gli Ignazio e i Vincenzo Florio. Fossero ancora in vita, probabilmente mi starebbero sulle palle ma, per fortuna, si sono quasi estinti e quindi posso ammirarli.

Stefania Auci – I leoni di Sicilia

15 pensieri riguardo “I leoni di Sicilia

  1. Anche io l’ho divorato, mi è tanto piaciuto per lo stile letterario elegante, per la storia raccontata in modo abbastanza fedele agli eventi socio-politici del tempo, per le atmosfere che la scrittrice ha saputo rendere benissimo.
    Aspetto già la seconda parte.
    E poi mi piace anche che questo romanzo, scritto da un’insegnante di sostegno, ha superato nelle vendite dell’estate, certi colossi dello Strega. Alla fine il giudice ultimo è sempre il lettore.

    Piace a 1 persona

    1. Perché, ci sarà una seconda parte? Sarebbe bello leggerla. Sono d’accordo, a me appassiona la storia dei Florio ma il quadro storico e le ambientazioni del tempo sono raccontate davvero bene. Lo dico da conoscitore della città di Palermo.
      Riguardo le vendite, già da anni non faccio più riferimento allo Strega o altri riconoscimenti del genere, preferisco iniziare un libro proveniente dal passaparola.

      "Mi piace"

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.