Nel guscio

Tradimento e omicidio sono gli ingredienti principali di quello che alla fine è un giallo con tanto di cadavere. Ma anche matrimonio e poesia, altri aspetti non marginali del romanzo, li ho sempre considerati letali. La curiosità è che l’intera vicenda viene raccontata da un feto, un essere che ancora non è. Lo fa in modo prolisso ma scorrevole, se non fosse per certe digressioni e considerazioni sulla vita e sul mondo – da lui – conosciuto che rendono il tutto un po’ pesante.

Ian McEwan – Nel guscio

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.