Che sfiga!

Ho saputo dell’uscita di questo libro direttamente dall’autrice, che ho tra i contatti di Facebook e che mi ha sempre colpito per la simpatia e la capacità di non prendersi mai troppo sul serio, aspetti evidenti in ogni storia qui raccontata. Non avevo dubbi che lo avrei comprato. Comprato e apprezzato, non ultimo per l’edizione curata nei particolari e con illustrazioni notevoli. Il tema di fondo, la morte, è trattato con ironia e per questo affascina e incuriosisce, anche perché tocca, spesso in maniera assurda, personaggi famosi che una risata sulla loro storia non potranno farsela. Rimediamo noi.

Micol Beltramini – Che sfiga!

The Juliette Society

Sasha Grey si è rifatta con successo una vita fuori dal porno e, tra le altre cose, pare sia diventata scrittrice. Questo romanzo in effetti ha tutti i crismi di un porno: tanto sesso e trama pressoché inesistente. Non si volta pagina per sapere cosa succede ma per sapere quando sarà la prossima scena hard. Che poi, in realtà, si tratta di porno soft e non è nemmeno scritto male. Certo che, se non ci fosse stato quel nome in copertina, io come quasi tutti i suoi lettori, immagino che non ne sarei nemmeno venuto a conoscenza.

Sasha Grey – The Juliette Society