Cosa è

23. A volte mi dimentico di avere un blog che non posso lasciare chiuso nello sgabuzzino, in silenzio, ad attirare la polvere. Non voglio che resti al buio, voglio guardarti ancora un po’, anche se ti addormenti, soprattutto se ti addormenti. “Domani” mi dici. Così spengo la luce, ti prendo la mano e ci rivediamo all’alba. Mi sveglio, è passata una notte o un mese, sei lì e non è un sogno, tu lo sei. Lo riporto in uno dei post-it colorati sparsi per la casa che inserisco nei post bianchi qui, di nascosto. Ti guardo, mi guardi e sembra che stiamo giocando a chi non ride prima, invece stiamo ridendo dentro e di giocare non abbiamo mai smesso. Quando però non ti vedo, il che capita troppo spesso ultimamente, mi accorgo di te dai segnali inconfondibili che lasci ovunque, come le notifiche di un lettore di emozioni di passaggio. Il tubetto del dentifricio con il tappo poggiato e non avvitato, la boccetta di profumo interminabile, l’accappatoio che una volta era per gli ospiti, spazzole, creme, saponi, un tuo capello che spunta fuori all’improvviso, il tuo gelato che posso mangiare: è un mondo che mi appartiene ormai, di cui devo raccontare, di cui non posso liberarmi. C’è il tuo tè nell’aria e la musica dei tuoi dischi accanto ai miei dischi, l’odore dei tuoi vestiti dentro il mio armadio. Devo scrivere su questo blog, devo scriverti. E’ una condanna, un abbraccio, una voglia. Impossibile dimenticare cosa è. Mi piace non trovare le cose e le parole al proprio posto se sei tu a scombinarle, alla fine tanto sei sempre tu che le rimetti a posto.

Annunci

59 pensieri riguardo “Cosa è

  1. 😀 succede Alessandro, ma va bene anche scrivere ogni tanto, non dev’essere un impegno forzato ma un piacere, tanto chi ti “ama” (troppo bello questo post dedicato al tuo blog) e’ sempre qua a leggerti, 🙂 un abbraccio grandissimo, buona settimana, 🙂

    Liked by 2 people

    1. Sono io il primo a sorprendermi di tutto questo e tu sai (un po’, solo un po’) quanto ero irrequieto prima. Anche io resterei senza parole ma poi penso che certe cose, ogni tanto, devono uscire fuori da noi due. Un abbraccio a te.

      Mi piace

  2. il fatto che non capissi e confondessi se parlavi al “tuo amore di carne” o il “tuo amore blog” ha fatto di questo post qualcosa di particolare e raro.

    Per il resto si scrive quando è il momento e si tace quando è il momento di osservare per poi raccontare dopo

    Liked by 1 persona

  3. Mi viene da sorridere, perché a volte gli stessi particolari (in mancanza di vero amore, sia chiaro) possono portare a fraintendimenti del tipo:
    – ecco, ancora un volta ha lasciato aperto il tubetto del dentifricio
    – lo sapevo, un altro capello non raccolto
    – perché hai mangiato il MIO gelato?

    😉
    Scherzo ovvviamente, le tue righe sono davvero deliziose.
    Ciao

    K!

    Liked by 1 persona

  4. mado, ogni volta che leggo le tue dichiarazioni d’amore, ci cado dentro! siete bellissimi! e sono le piccole imperfezioni che portano alla perfezione della bellezza di due che si amano! si sente tutta la tua felicità di averla trovata! il blog… ti aspetta ed è contento di ricevere tra le sue pagine, le tracce di voi!

    Liked by 1 persona

  5. Trovare l’amore nella semplicità di tutti i giorni. Non nella banalità. Ma nelle piccole cose che lasciano tracce di presenze e di pensieri. Penso a voi e ci credo che da qualche parte esista davvero l’amore. E tutto sembra meno impossibile…

    Liked by 1 persona

  6. Wow, tutto il racconto è denso di amore! Con questi post ci fai sognare Alessandro… fortunato tu ad aver incontrato una donna che sa tirare fuori dalla tua anima un sentimento così! Fortunata anche lei ovviamente…. Un abbraccio ad entrambi e… viva l’Amore!! ❤️❤️😘😘

    Liked by 1 persona

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...