Messaggi

Il telefono non squilla. In realtà non squilla mai, vibra, perché non uso suonerie. Adesso però nemmeno vibra. O meglio, vibra ma solo per chiamate e messaggi di cui potrei fare a meno e che posso ignorare. E’ una vibrazione impercettibile, un prurito. La vibrazione importante invece, quella che fa salire i brividi lungo la schiena e funge da pacemaker regolando il battito cardiaco, non arriva. Per via di questa attesa, il cellulare è sempre con me. Me lo porto ovunque, anche nei luoghi in cui non è il benvenuto, come il confessionale, la doccia, la camera ardente, lo shuttle. Lo guardo in continuazione e non perché sia un bel modello. Sblocco la tastiera, rileggo sms inutili, scorro la rubrica. Come se scuoterlo pressando qualche tasto potesse far comparire la bustina magica sul display. A volte ho pure l’impressione di sentire la vibrazione ma, quando mi accorgo che si tratta di uno scherzo della mia immaginazione, sorrido con fragore per far capire ai presenti che un sms l’ho ricevuto sul serio e che mi ha fatto pure ridere, rimetto in tasca il telefono e torno ad attendere, con il sorriso ebete, la prossima percezione. Che puntualmente arriva dopo qualche minuto. Riprendo a ridere per il pubblico mentre nella testa invento nuove parolacce. Il messaggio che attendo infatti continua a non arrivare.
A fine giornata poi, dopo aver dato la buonanotte con “un abbraccio” a tutti i parenti, compresi quelli deceduti, dopo aver chiuso gli scambi di sms con amici e amiche usando, rispettivamente, “a presto” e “un bacio”, ossia le parole chiave che mettono fine alla conversazione, dopo aver aver ricevuto i ringraziamenti automatici per gli sms solidali, dopo aver augurato “buona nuotata” ai compagni del nuoto e “buona scopata” alle colleghe d’ufficio tutte, quando sto per stendermi sul futon per la notte convinto che il prossimo sms potrebbe essere solo quello tanto atteso, ecco che arriva il messaggio pubblicitario del cazzo a illudermi ancora una volta e farmi sperimentare le nuove parolacce.
Potrei mandartelo io un messaggio per aprire il dialogo e sperare di costruire qualcosa di buono. Potrei inviarlo a chiunque ma non a te. Perché tu non esisti e non hai un recapito, se non quello presente nella mia testa. Non hai un volto, non hai un corpo. Eppure ci sei, lo so. E un giorno ci troveremo, magari in una locanda a bere vino con i cavalieri e a giocare a poker con i messicani, dormendo su un giaciglio dopo aver passato tutta la mattina sulla spiaggia a rotolarci sulla sabbia. Quel giorno ti dirò cosa penso. Adesso posso solo scriverti da qui sperando che tu legga, mandarti un bacio sperando che tu lo riceva e farti tanti auguri sperando nel destino.

Annunci

31 pensieri riguardo “Messaggi

  1. è bello immaginarti in attesa di un qualcosa.
    credo che se quel numero, quel corpo fossero reali e non solo nella tua testa, avresti paura. perchè spesso è bello proprio il sognare e lo sperare. mi auguro che tu possa trovare quello che cerchi. che il sorriso pubblico diventi sorriso vero davanti ad un messaggio perfetto.

    Mi piace

  2. Quante volte mi è capitato di fare le stesse scenette… Di controllare se c'è campo, di far partire una chiamata per vedere se il cell funziona…
    E quanto è duro da mandare giù quel silenzio…

    Arriverà dai che arriverà… magari ti è già arrivato nello stesso momento in cui io sto picchiettando le mie dita sulla testiera per scriverti cosa penso del post…

    …e comunque il post è dolcissimo!

    Mi piace

  3. Stupendo…
    Senza fiato dalla prima parola all'ultim punto…
    La parte che mi piace di più è:
     "E un giorno ci troveremo, magari in una locanda a bere vino con i cavalieri e a giocare a poker con i messicani, dormendo su un giaciglio dopo aver passato tutta la mattina sulla spiaggia a rotolarci sulla sabbia. Quel giorno ti dirò cosa penso. Adesso posso solo scriverti da qui sperando che tu legga, mandarti un bacio sperando che tu lo riceva e farti tanti auguri sperando nel destino."
    Magnifico….Hai dentro l'anima dei Modena.
    Per il telefono so quanto è vera la sensazione della vibrazione…Brutti scherzi della nostra mente..Anch'io mi metto a ridere..di me però…Della mia convinzione…e più si aspetta qualcosa e meno arriva…Sempre stato così..come se il destino volesse prendersi gioco di noi, come se qualcuno si divertisse vedendo e regalando delusioni come se fossero sogni…
    Il messaggio una telefonata, una visita, un sorriso…arriveranno tuti…basta saper aspettare per quanto possa esser difficile e crederci…Magari è già vicino a te e non te ne accorgi…

    "Vivo tutti i miei giorni aspettando Godot,
    dormo tutte le notti aspettando Godot.
    Ho passato la vita ad aspettare Godot. "

    Vivi e il destino farà quel che devo…
    Spero che sia il migliore perchè te lo meriti…meriti di sorridere, meriti di esser felice, meriti di trovare il tuo Godot…
    Un carissimo saluto…

    Mi piace

  4. é come la mia lettera ad una sconosciuto…forse sei tu il mio sconosciuto ed io la donna dei tuoi sms?^______^Dai scherzo…credo che la donna che cerchi è lì…sotto i tuoi occhi prova a guardare meglio chissàTi abbraccio..a dimenticavo il mio sms prima di addormentarmi per te" Dolce notte"

    Mi piace

  5. Non è così diverso…sognare quel messaggio, le parole che potrebbero farti crollare in lacrime se le ricevessi, quella tensione cosmica di inevitabile attesa…e poi avere qualcosa, qualcosa che vivendola non è perfetta come un desiderio, che brucia ogni energia ma non solo di passione, che riempie la vita giorno per giorno. Che potrebbe essere sbagliato eppure sembra tanto giusto. Che potrebbe sembrare giusto ed invece ti sotterra.

    Mi piace

  6. L'attesa e' il momento migliore… e' la parte in cui non sai ancora cosa accadra'… in cui immagini il momento, ti fai i film nella testa… la parte in cui speri di piu'.Perche' quando accade, e' gia' tutto finito e vorresti riviverlo un'altra volta… e un'altra ancora. Il ricordo a volte non basta.

    Mi piace

  7. Che bella la tua descrizione di te stesso… molto vivida: penso che ognuno di noi ci si possa riconoscere per qualche aspetto, o per qualche periodo particolare della sua vita.Io penso che se tu scrivi così… non si può che risponderti!Grazie della visita

    Mi piace

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.