R.I.P.

Dicono che i sogni son desideri. Dicono che un sogno non possa durare più di qualche minuto. Dicono che i sogni non sono la realtà. Dicono che i sogni vanno interpretati perché ogni immagine ha un significato, tipo che se sogni una patata vuol dire che tuo zio sta morendo, se la patata è lessa sta morendo tua zia. Dicono che i sogni sono la proiezione di ricordi rimossi.
Niente di tutto questo. Perché io ieri ti ho sognato e, cazzo, eri reale come era reale tutto il resto, compresa la nuvola su cui stavamo appollaiati a guardare gli angeli. Era tutto vero e anche la tua paura di affrontarmi era la stessa di sempre. Perfino quel tuo strano modo di chiuderti a riccio e non dire una parola era reale. E anche la nostra chiaccherata, le spiegazioni che non ho mai avuto, i segreti che non ti ho mai confessato e quelli che non mi hai confessato tu erano reali, inclusi quelli che ho scoperto da solo. Ci voleva questo incontro, avevo voglia di parlarti ancora una volta e tu sei stata splendida. Lo sei stata per ore, per tutto il tempo che ho voluto, altro che minuti. Niente era da interpretare perché la sincerità sovrastava le nostre parole e mai parole furono più appropriate per descrivere quello che provavamo. Abbiamo parlato senza limiti e, anche se tu non lo saprai mai, quello che è successo nel mio sogno è successo nella mia vita e me ne frego se stamattina mi sono svegliato e tu non c’eri, ci sei stata quando era il momento. Mi hai abbracciato quando abbiamo deciso il silenzio, mi hai baciato quando il silenzio stava facendo troppo rumore. Non importa se le nostre strade sono cambiate, non importa se è tutto finito, non importa se sono trascorsi questi anni e se nell’ultimo non ci siamo nemmeno sentiti. Perché ieri notte ci siamo ritrovati, lassù, su quel batuffolo gigante a sfottere gli angeli e il loro signore che sì, ti avrà allontanato da me, ma ti ci ha riportato, anche se solo per una notte, anche se solo in un sogno. Riposa in pace.

Annunci

28 thoughts on “R.I.P.

  1. quella della patata non la sapevo. come non ne so tante altre, di cose.

    anche io stanotte ho sognato una persona che ho amato. ed è stato bellissimo.

    per fortuna c’è uno spazio tutto nostro che si contrappone alla realtà.

    Baci, Topperino

    Mi piace

  2. ….è morbosamente dolce e indicibilmente ingrato far dei sogni splendidi ed autoconvincersi, nel sogno, ch’essi corrispondono a verità….ma, al tempo stesso, si sa già che quando qualcosa è reale e autentico non c’è bisogno alcuno d’autoconvincersi. E così ci si sveglia, con un ineffabile e struggente senso di privazione.

    Mi piace

  3. solo che poi quella bocca amara al risveglio, quel dirsi, continuamente "cavolo, era solo un sogno, era solo un sogno, uff, era solo un sogno".
    scontrarsi col vuoto della realtà…
    No, non mi saziano, i bei sogni.

    Mi piace

  4. Un post (sogno) bellissimo, e magico. Come dev’essere stato magico questo amore di cui scrivi. I sogni sono veri, soprattutto quelli sentiti con il cuore.
    Certo è che svegliarsi dopo un sogno del genere non dev’essere facile.

    Mi piace

  5. che bel post..:) anch’io  sono una che fa i conti con la realtà nei sogni..vivo talmente intensamente le mie emozioni che mi tormentano pure quando dormo. A volte è un dolce tormento a volte un tormento e basta.
    Preocupazioni, ricordi, desideri tutto ritorna in sogno per me. E questo post, in questo periodo, più che mai lo posso capire. Il 26 mi ha lasciato la mia dolce nonna. Ed io l’ho sognata, ho sognota a volte per come avrei voluto sognarla ed a volte in modo assurdo, strano tipico dei sogni. L’intensità di un pensiero, di un ricordo, di un amore, di una nostalgia eccecc..beh quello non va mai a dormire, evidentemente…

    Baci
    Hai visto che son passata 😀

    Mi piace

  6.  … se ne dicono tante sui sogni … ma non c’è bisogno che qualcuno li interpreti per noi … certi sogni si riconoscono come un qualcosa di speciale … si riconoscono mentre li stai sognando … mentre li stai vivendo … e quando ti svegli sei cambiato … hai risolto qualcosa … hai alleggerito la tua zavorra … hai sistemato delle faccende lasciate in sospeso … 
    … il tuo sogno è un sogno bellissimo … vi siete ritrovati e vi siete spiegati … e ora entrambi potete essere più leggeri … e vivere … e riposare in pace …

    Mi piace

  7. meraviglioso qui.
    se il mio blog puo’ essere un mondo che ti piacerebbe farne parte ogni tanto allora si puo’ essere amici altrimenti lasciamo questo messaggio cosi’.

    buon pomeriggio 🙂

    Mi piace

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...