Numeri

Il mio numero preferito è 1. E’ il numero del primo, è numero primo, è il numero n. 1 nel mondo. Nessuno può superare il primo. Chi ci riesce diventa automaticamente primo e sempre di 1 si tratta. Ci sono affezionato, non a caso sono nato il 1° gennaio. Per lo stesso motivo sono affezionato al 23, anche se di un altro mese. Adoro il 15, il numero della maglia con cui giocavo e il 13, il numero con cui giocavo quando il 15 lo prendeva un altro. Mi fa simpatia il 4 perché non lo calcola mai nessuno. Avete mai sentito dire a qualcuno che il suo numero preferito è il 4? Né primo né secondo né terzo: il 4 è fuori dal podio, il primo degli sfigati. Il 17, il re degli sfigati, e il 90 non li disprezzo. Così come il 99 che uso a calcetto per sembrare una squadra fortissimi. Affascinante è il 666, peccato sia già stato assegnato. Ho da poco scoperto il 24742, che mi ricorda le visite a questo blog mentre scrivo ma, se state leggendo, vuol dire che dovrò rivalutarlo.

Mi sono svegliato proprio mentre stavo dormendo. Erano le 13.30 ed una strana sensazione si era impadronita di me.
– “Amen!”
Sì, Amen, il mio pesce rosso era scomparso. Viveva nella sua boccia trasparente, in un mare di 5-6 litri di acqua che non ha mai voluto arredare con pietre, piante, relitti o castelli. Ho perquisito la boccia da cima a fondo, l’ho tentato con il suo cibo preferito. Con maschera e snorkel ho infilato la testa dentro e l’ho chiamato, gridando il suo nome, ma niente, non è venuto fuori. Uscendo dall’acqua ho notato che il crocifisso era caduto dal muro. Per fortuna non si è rotto. Un momento: io non l’ho mai avuto un crocifisso.

13.30 sarebbe un bel numero: 13,30, l’ora della mia nascita, minuto più minuto meno, minuto per minuto diviso. In tema di mezzi numeri voglio citare lo 0,9 periodico che, per quanto possa sforzarsi, non arriverà mai ad essere qualcuno. Mi è rimasto nel cuore il protagonista del formidabile “Gli scarafaggi non hanno re” ma qui parliamo di numeri, non di Numeri. E il 3,14? Che dire del celeberrimo pi greco?

Forse c’è un collegamento tra la scomparsa di Amen e la comparsa della croce col pupazzetto barbuto.

Il pi greco non può non ricordarmi Max Cohen che tra numeri e delirio cercava di trovare il senso della vita. Forse lo ha trovato, Amen.

P.S.: Se trovate qualcuno a cui piace il 4 fatemelo sapere.

Annunci

18 thoughts on “Numeri

  1. Io adoro il 7, giorno della mia nascita.
    A pallavolo ho fatto a calci e pugni per averlo e l’ho quasi sempre ottenuto.
    Una volta solo non c’è proprio stato verso, era come se la maglia n°7 si fosse attaccata in modo spasmodico ad un’altra persona.
    Ho preso il 4. Di mia spontanea volontà. Non mi dispiace affatto.
    Tant’è che l’anno scorso che avevo due maglie, una era il n°7 e l’altra il n°47 così c’erano sia il 4 che il 7.

    Ne hai trovata una.

    Mi piace

  2. Post meraviglioso Topper!! Avrai pure aspettato un pò di tempo prima di scrivere di nuovo… ma a quanto pare ne è valsa la pena!!!
    Il mio numero preferito è il 10. Il 10 perchè è pari, perchè è il numero dei ‘fuoriclasse’, perchè leggendolo fa pensare a “IO”, perchè c’è quell’uno dritto, deciso, importante… e quello zero tondo, armonioso, bonaccione… 1 e 0, come dire tutto e niente, è un numero completo… Lo sento mio!!
    Il 4 in effetti… chiederò un pò in giro 😉
    Buon week, Michi
    P.S. Ma Amen che fine ha fatto?!? Non avrà mica venduto l’anima al portatore del numero 666?! E magari ora starà sguazzando beato tra le acque di uno sterminato mare incontaminato del sud?!? :))

    Mi piace

  3. La vita è fatta di numeri…
    A volte basta fare un salto nei ricordi per renderci conto che ogni numero o combinazione di numeri alla fine ci ricorda qualcosa…
    P.s. certo che 4 è un numero un bel po’ sfortunato effettivamente eh!
    Un abbraccio…

    Mi piace

  4. il 4 mi piace in modo assoluto visto che è il giorno della mia nascita.
    Certo se lo paragoniamo alla medagli di legno tutta un’altra cosa…ma se quella medaglia venisse vista come arte povera varrebbe all’improvviso un bel po’!

    Mi piace

  5. cambiare spacciatore?

    mi spiace per Amen. se penso che a me ne sono morti due nel giro di 1 mese e mezzo…
    ne è rimasto solo Uno. li ha ammazzati tutti e due lui. BIRBO!

    a me il 4 piace. non per il numero in sè o per la forma, anzi detesto anche scriverlo (così come si vede sul pc o con la stanghetta a destra?!?). ma solo per Una Data. quindi non credo valga.

    Mi piace

  6. io sono nata il 4.3.74.ma in effetti non l’ho mai considerata una data fortunata..
    il 29 è nata la marti e il 19 è nato albi.
    questi sono i miei numeri fortunati!!!
    elisa

    Mi piace

  7. io sono nata l’1( non ti dico il mese) ma non sono molto attaccata a questo numero, a me piace il 9, a pallavolo ho sempre avuto la maglia n° 9…. e mi ci sono attaccata anche io a questo numero… dall’anno scorso però non l’ho più preso, avevo il 97 …. e il prossimo anno visto che cambierò società, spero di riuscire a prendere il n° 3… son belli i numeri dispari!

    Mi piace

  8. QVATTRO…Qvadrato, Terra, Casa, Famiglia, e non per questo stabilità 🙂
    Vmano, forse anche troppo parafrasando il nostro,in antitesi al Divino, o vltraterreno, il Cerchio: l’Infinito, ma a uolte basta anche un piccolo colle.

    Mi piace

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...