Un post qualunque

Se fosse un giorno qualunque, mi verrebbe voglia di scrivere due righe per aggiornare il blog. Guarderei la data dell’ultimo post per rendermi conto di quanto tempo sia passato senza che io fossi presente. Tempo passato, io presente, quand’è il futuro? Sfoglierei l’agendina per riflettere su cosa mi è accaduto negli ultimi giorni. Sfoglierei la memoria per strapparne una pagina, farci una barchetta e lasciarla navigare per la rete. 
Se fosse un giorno qualunque, prenderei una penna per ricordarmi del periodo in cui la utilizzavo per scrivere e non per
sporcare. Aprirei un documento in Word ed inizierei a digitare parole a casaccio, senza ordine, come un puzzle: si apre la scatola, si buttano le tessere sul tavolo, si cerca di ordinarle. Una sola disposizione con tutti i pezzi obbligati a rispettare gli altri. Non come le parole che invece fanno quello che vogliono, formare un’infinità di quadri o quadrare in un’infinità di forme. Possono mancare o abbondare. Ecco Martina: una dolce parola che mi avanza e che non so utilizzare, troppo misteriosa. La metto quì sperando che qualcuno mi aiuti a posizionarla.
Se fosse un giorno qualunque, una volta terminato il puzzle, lo rileggerei per decidere se pubblicarlo o se lasciarlo
maturare insieme a tanti altri che hanno fatto la stessa fine. Forse lo farei passare, lo esporterei sul blog e aspetterei di leggere qualche commento che ne dimostri il valore.
Se fosse un giorno qualunque, spegnerei il PC dopo un propedeutico Ctrl+Alt+Canc, per fargli capire chi comanda, che non sono suo schiavo, che posso tradirlo con un libro o con una birra in compagnia.
Se fosse un giorno qualunque, con leggerezza e per il solo piacere di scrivere, avrei fatto qualcosa del genere.
Si dà il caso che oggi sia un giorno qualunque.

Annunci

50 thoughts on “Un post qualunque

  1. bravo, fai bene a sentirti in colpa!
    per quanto riguarda quella parola che ti avanza… beh,cosa posso consigliarti? tienila in una serra, aspetta che cresca… mi raccomando, nn darle troppa acqua, perché secondo me è come un cactus, sopravvive senza troppe cure e ha le spine, ma se ti comporti bene nn ti punge.

    Mi piace

  2. gdcgjdsdhidsjahdjhslhdjshd per esempio: col cavolo che ho smesso di fumare.ho smesso però di smettere di pensare di smettere che io possa smettere di smettere di pensare di smettere di smettere di fumare(sigarette).ce la posso fare.comunque no, non è un giorno qualunque.è il primo giorno del resto della tua vita.
    (anch’ io so fare commenti seri,nevvero?)vhuykh:)

    Mi piace

  3. La tua nuova vita la stai scrivendo a partire da questo giorno qualunque…
    La tua vita…la tua mano che digita…questo nome che prende un suo spazio e che si vestirà di particolari man mano che andarai avanti…
    Gli elementi ci sono, scegli tu come usarli…
    Questo è un buon giorno Topper ^.^

    Mi piace

  4. anch’io sono d’accordo con i commenti qui sopra… martina è una parola meravigliosa! sono sicura che se potesse, questa persona vorrebbe ringraziarli tutti…
    a proposito di risi e risotti (ho letto il tuo commento a staseratroverolamore)… allora il riso è quello che si fa cuocere da solo,quello che nn sa di niente, quella pappetta bianca a cui si aggiunge il condimento dopo, invece il risotto è quella cosa meravigliosa che viena cotta nel suo condimento e si fa crescere piano piano con acqua o con un brodo… e alla fine ha un sapore meraviglioso… come martina!!! hihihihihi!!!!
    bacio*
    ciao MAX!

    Mi piace

  5. Insomma al mondo c’è un’altra Elisa nata il 24 gennaio che sarebbe la tua amichetta del cuore??? ^^
    Eheheh!!! Chissà se ci somigliamo pure!!!
    Grazie dei tuoi commenti…in questi ultimi giorni ne ho davvero bisogno….che periodo del CAXXO!!!
    Un bacio*

    Mi piace

  6. mmmmh…cosa fa la differenza tra un giorno qualunque e un giorno non qualunque???ogni giorno è diverso da un altro,magari fa la differenza a anche solo quello che hai mangiato…però magari non succede nulla di speciale…e allora è un “giorno qualunque”…ma se tutti i giorni qualunque sono diversi……
    …..oddio topper sto rincoglionendo…ctrl+alt+canc al mio cervello……

    Mi piace

  7. ci sono 🙂
    rispondo al tuo commento … non è solo quello il motivo. e non c’è stato niente di bello precedentemente a quella frase. appariva bello, ma non lo era. diciamo che era un giorno qualunque 😉
    l’ultima frase poi è un dato di fatto … ed è ancora valida! 😉
    quanto devo pagare x avere il tuo contatto msn?
    ti abbraccio forte anche io

    Mi piace

  8. alimentandoodieperplessitàVoGLIocIO’CHEMIsPETtALOvoglioPERchE’E’mioM’AspEttA
    MIIIIIIIIIIIIIIquant’è belle sta canzoneeeeeee…
    ah,già,lo sfdetyvhjvhjgfewdg tutto bene, ho vinto le selezioni continentali.beddu topper,ni videmu

    Mi piace

  9. ti ho lasciato un messaggio (credo sia arrivato, boh!)
    prima mi sono dimenticata di scriverti una cosa. io odio il nome martina, ma ovviamente riferito a me come diminutivo!! 😉
    ah! un’altra cosa … ho provato a fare il test 😦 a metà ho chiuso! mi sono vergognata troppo di non sapere un ciufolo di te 😦 … ora sono ancora più curiosa!!
    un bacio

    Mi piace

  10. Sei dolce come sempre :)…dopo cinque anni di francese e un doppio esame di maturità tutto in francese non potrei far altro che adorare lui..e tutti i poeti francesi ;P un bacio dolce dolce come te:*

    Mi piace

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...