La chiave

Ho trovato una chiave per terra. Una piccola chiave di metallo, lucida, un pò sporca ed usurata dalla permanenza per strada. Portava impresso lo stesso marchio di numerosi altri suoi simili, non necessariamente uguali a lei. Manteneva la forma per la quale era stata creata, senza dubbio era in grado di funzionare. L’ho raccolta.
Quell’oggetto così comune, per quanto ne sapessi, avrebbe potuto aprire un mondo: una porta, una cassa o un lucchetto. O il lucchetto di una cassa dietro una porta. Poteva appartenere ad un cancello o ad un armadietto o ad un qualche cassetto. Il suo profilo escludeva l’ipotesi di un legame con un’auto o un qualunque mezzo di trasporto. Allo stesso modo, non poteva avere niente a che fare con una cassaforte o con qualcosa di elettronico. Era una chiave semplice, forse nemmeno originale. Un duplicato.
Quella chiave, nelle mie mani, non aveva più alcuno scopo di esistere. Era diventata inutile. Non avrebbe aperto più nulla nella sua esistenza. Si era smarrita lei ed era smarrito il legame con la sua missione, con la serratura che avrebbe dovuto aprire. O chiudere. Al contrario, la serratura aveva molte più probabilità di trovare una nuova compagna ma poteva anche accontentarsi di quelle che gli erano rimaste.
La piccola chiave era nata con uno scopo ben preciso: infondere sicurezza. Probabilmente non assolveva l’incarico da sola, avrà avuto delle sorelle, magari gemelle, adibite allo stesso scopo. Ora però era sola. Era unica. Aveva perso la sua identità per tornare ad essere un pezzetto di metallo. Con una storia dietro, una storia da raccontare, un legame solido che solo il fato ha potuto spezzare.
E’ come me quella chiave, anche se non può più definirsi tale. Non darà più sicurezza per come era abituata. Lo farà con le mie speranze. Le ho dovuto e voluto attribuire infatti un nuovo compito: portarmi fortuna. Quella stessa fortuna che lei non ha avuto. Quella fortuna che anche a me è stata negata. Perchè io e quel ciondolo di metallo abbiamo molto in comune: abbiamo perso la nostra ragione di vita.
Lei però è ancora lì. Non si è spezzata, non si è piegata. E’ rimasta in balìa degli eventi ed ha trovato me. Non potrò ridarle quello che aveva ma la porterò sempre in tasca.
Così io attendo. Mi lascio trasportare dal tempo senza piegarmi. Non ho perso la forma originale e la mia attitudine, quella umana, è rimasta invariata: sono ancora capace di amare. Così come la chiave ha fatto con me, aspetto ora una mano che mi prenda e mi porti con sé.

Annunci

62 thoughts on “La chiave

  1. hai perso uno scopo (lei), ma ne troverai altri e migliori..ne sono sicura! e poi il primo scopo sei te stesso. se riesci a completarti o almeno ci vai vicino il resto sarà molto più semplice. in una seduta affrontammo questo argomento. ciò che ne venne fuori è che l’individuo deve star bene da solo. in un certo senso quasi completarsi, raggiungere una sorta di armonia. solo così riuscirà ad avere equilibrio anche con l’altro..che sarà sempre un essere distinto che cammina al nostro fianco e non su di noi..
    un bacio topperino
    e.

    Mi piace

  2. e io che speravo che l’ultima fosse la dichiarazione d’amore del figodellamadonna!
    speravo in un invito insomma!
    🙂
    grazie di avermi mesolato le parole!
    ti voglio bene…ma se tu riuscissi a darmi una mescolata anche al cervello probabilmente risolverei un po’ di dubbi!
    e verrei a vivere con te…
    😉

    Mi piace

  3. La chiave del mio alloggio apre sia la porta dell’ingressino che quella della stanza…nonostante siano due serrature diverse…che possa essere anche per te così….E che magari la chiave riesca a trovare una serratura simile che si lasci aprire anche lei. Un abbraccio, topper….forte!

    Mi piace

  4. Meno male che la simpatia nn ti molla! Volevo strozzarti vedendo quella traduzione!Ma poi ho pensato che ora che hai trovato quella chiave nn posso toglierti la possibilità di pensare un pò più in positivo…ecc…
    Un abbraccio con sorriso!

    Mi piace

  5. …una chiave come porta fortuna…è bellissimo…io sono colei che in tutto ciò che vede vede solo il positivo, quindi in una chiave vedo un nuovo mondo da aprire….e la tua frase di chiusura è proprio positiva….
    stasera con le parole ci colgo poco, manco di concentrazione e di pensiero….ma credo tu abbia capito lo stesso….beso ti voglio bene billa

    Mi piace

  6. starò attenta ai proci non ti preoccupare e poi mi sa che con sta storia dei sogni e di ulisse che tornerà devo assolutamente farla finita!
    basta con i miti…
    basto io come mito!!!
    :-))
    ti voglio bene topperino…
    e qui è tutto bianco e coperto di neve…

    Mi piace

  7. senti topper…ma lo sai che la signorina nella foto ha 13…dico 13 anni???? ( se non l’ho confusa con un’altra extrabellezza)
    non faccio domande…ma il figodellamadonna topper dovrebbe desiderare una un po’ più vecchia!!!
    perchè sai com’è?
    Gallina vecchia….
    coccodè
    coccodè
    coccodè
    🙂

    Mi piace

  8. Talvolta lo scopo “originale” per cui le cose sono create…non è il più importante.E’ solo quello di partenza…
    Ciascuno trova il suo scopo cammin facendo… NIENTE … PERCASO e probabilmente la tua chiave ne ha uno infinitamente più importante che quello di aprire una serratura di metallo…potrebbe essere il tuo portafortuna…lo strumento attraverso il quale aprirai il cuore di quella persona “giusta” che stai cercando … Te lo auguro con tutto il mi cuore…

    Mi piace

  9. Lindalinda, avevo chiesto niente domande sulla foto! Vabbè, chiudo un occhio…
    Comunque non è come pensi tu, non sono così “leggero” in queste cose, c’è sempre un significato oltre le apparenze. Quella foto è lì per un motivo e ci starà ancora per un pò. Poi, se il gioco continua verrà sostituita, altrimenti eliminata.
    Il primo desiderio non è quello che credi e soprattutto non ho mai detto che sia il mio…
    Inoltre è praticamente impossibile che tu la conosca e di certo non ha l’età che hai pensato…

    Mi piace

  10. Ok Topper…ti perdono per avermi sgridata solo perchè sei unfigodellamadonna!
    Comunque…ero molto convita ma non ho fatto domande!
    tecnicamente era una dichiarazione!
    D’amore ovviamente per te!!!
    :-))))
    e dato che il mio umore oggi si fa influenzare dal sole…
    :-))))
    coccodè!
    Smack!

    Mi piace

  11. pensi se ne trovavi un mazzo 🙂
    sarà che ultimamente sono troppo ottimista … ma uno come te garantisco al limone che andrebbe a ruba … ovviamente delle porte giuste!
    ti bacio

    ps: ma quanto ti manco????? eheheh

    Mi piace

  12. non mi fermo….anche se ultimamente ho una fifa barbina….
    arrivi a 36 anni e pensi che tutto sia ormai a posto, e invece devi ricominciare tutto daccapo….ma in fondo è la vita e io non mi faccio smontare…nemmeno dai giudizi negativi….a volte una parola ti dà la direzione giusta…tra i tanti commenti il tuo mi ha fatto capire uan cosa che non avevo colto….bacio billa

    Mi piace

  13. Leggo solo ora con attenzione questo post e confermo l’idea che mi ero già fatta del tuo modo di narrare le cose. Tu, caro Topper, lasci molto spazio all’immaginazione di ti legge e questo io lo trovo fantastico. A tuo modo fai sognare chi ti segue… e io sono tra questi…

    In quanto alla chiave, mi rattrista sapere che lo scopo per il quale è stata concepita non esiste più. E pensando al nuovo motivo di vita che tu le hai offerto (ovvero portarti fortuna), peraltro lontano dalla sua natura, mi chiedo: ma lei cosa avrà in cambio da te? Le costruirai mai una serratura che la faccia sentire ancora intera?

    Certi vuoti non li riempi con dei surrogati…

    Mi piace

  14. mioddio topperazzo tu scateni un ciclone di commenti!sono addirittura il numero 52!devi fare i cartellini come al supermarket o alle poste!mi prenoto x il prossimo post.sono io,il saggio sakem.

    Mi piace

  15. io sono dio,e sono sinceramente un pò offeso.non si nomina così il mio nome invano.vabbè,per questa volta passi,sono infinitamente buono.però non ti conviene sposare manga:è completamente pazza.ebbene sì,anch’io posso sbagliare.ho creato un mostro!buonagiornata,comportati bene.

    Mi piace

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...