Una telefonata

Stavo scrivendo oggi. Prima di cena avrei pubblicato un altro post.
Poi è arrivato ciò che non mi aspettavo.
Una telefonata inattesa.
Una persona inattesa.
Una chiacchierata inattesa.
Una conclusione ovvia (e ti pareva?).
Pensieri confusi ruotano in una mente assente. Le gambe tremano senza terremoto. Le parole non escono benché sia rimasto a bocca aperta.
Ho deciso però di fare la cosa più giusta per affrontare questa situazione. Avrei dovuto provarci prima ma non ho potuto. Ora ne sono più che convinto, nessuno potrà impedirmelo. Prendo finalmente una decisione che domani mi farà aprire gli occhi: me ne vado a dormire.